Quando decidi di effettuare la Ristrutturazione del Tuo Bagno potresti trovarti di fronte al dubbio “A chi Affidare il Lavoro?”, oggi vedremo 2 opzioni valutandone Pro & Contro.

Come promesso partiamo subito con l’argomento iniziale, questo infatti, è uno dei primi pensieri che mettono in difficoltà chi si appresta a dover ristrutturare il bagno di casa propria.

 

Oggi cercherò di fare maggiore chiarezza sulle eventuali differenze che passano tra scegliere un’azienda unica, il classico chiavi in mano, oppure consultare varie aziende, idraulico, muratore, piastrellista ecc. a cui, poi, affidare il lavoro.

E’ una riflessione che merita una valutazione attenta dei pro e dei contro, che di seguito ti elencherò, in modo da evitare di trasformare la ristrutturazione del tuo bagno in un incubo.

Esatto, “Incubo”, perché se non valuti bene prima, quali potrebbero essere le situazioni che ti si pareranno davanti, correrai il rischio di non essere preparato e questo potrebbe causarti oltre ad un’organizzazione pessima del lavoro con risultati finali scadenti anche molto Stress.

Hai capito bene, Stress…. un trasloco sarà una passeggiata confronto alle pene che potresti patire se non valuti attentamente tutti gli aspetti!

Ma vediamo insieme quali sono i punti più importanti sui quali dovrai porre molta attenzione:

PRO Chiavi in Mano,

chiamata così quando ti relazioni con un’unica azienda, è sicuramente la decisione più appropriata se hai poco tempo da dedicare alla valutazione di tutti gli aspetti relativi alla ristrutturazione, infatti scegliendo un unico interlocutore, che per comodità di seguito chiamerò impresario, avrai più del 50% del lavoro già fatto, dato che si occuperà di tutta la parte operativa di organizzazione e progettazione.

 

Questo si traduce:

  • Nella valutazione dei tuoi gusti e nella ricerca dei materiali più adatti.

  • Progettazione iniziale che ti verrà sottoposta per accettazione.

  • Raccolta delle offerte delle singole figure professionali e presa in carico di tutti gli accordi.

  • Unica gestione del cantiere con pianificazione degli interventi.

  • Fatturazione e pagamenti con un’unica azienda.

Solitamente questo tipo di azienda può essere un’impresa edile o un installatore idraulico o un architetto (su questa figura ho intenzione di fare un articolo dedicato) , i quali si appoggeranno ad altre aziende per integrare i vari lavori da fare.

Un ulteriore aspetto da non sottovalutare è l’affiatamento presente tra tutte le figure che compongono la squadra, essendo abituate a lavorare insieme con continuità.

Questo diminuisce notevolmente il rischio di incomprensioni o di manifestare punti di vista differenti che inevitabilmente rallentano il lavoro e diminuiscono la qualità dello stesso.

Come trovarli ??

Maggior tempo dedicato alla ricerca ti porterà ad individuare quelle persone che sono ormai presenti sul mercato, hanno una buona presenza online, NON hanno cattive recensioni e sono coerenti con i messaggi che trasmettono.

CONTRO Chiavi in Mano,

NON hai il controllo di poter scegliere l’artigiano (idraulico, piastrellista, muratore, elettricista ecc.) che opereranno alla Ristrutturazione del Tuo Bagno per ogni singolo lavoro, dato che le varie squadre sono scelte sulle basi di interesse dell’impresario, normalmente per:

1) Affidabilità

2) Professionalità

3) Bravura

 

Purtroppo spesso accade anche per:

  • Prezzi buoni

  • Cugino/Cognato di turno

Quindi se la scelta ricade sulla prima parte puoi dormire sonni tranquilli, nell’altro caso invece, potrebbero esserci problemi in futuro.

Ma per ovviare a questo, sapendo quali sono le aziende che collaboreranno al progetto, potrai fare un’indagine preventiva o tra le persone che conosci o anche sul web per verificare la loro buona reputazione, come dicevamo prima.

Dovendo avvalersi di artigiani per ogni tipo di lavorazione, l’impresario dovrà aggiungere un ricarico sul loro prezzo, dovuto al suo tempo che dovrà impiegare per orchestrare tutto il lavoro, in modo che nulla venga lasciato al caso.

A volte infatti può succedere che l’artigiano che si era preso l’incarico di partecipare al tuo lavoro, senza preavviso tira il bidone e diventa compito dell’impresario trovare un sostituto in modo che, questo fattore, non sia causa di rallentamenti inaspettati.

In questo caso, se cerchi il risparmio dovrai tenere in considerazione una mole di lavoro maggiore, a livello organizzativo che sarà totalmente a tuo carico.

 

Ora invece, passiamo alle Aziende Scelte Singolarmente.

Qui al contrario di quello che dicevamo prima le cose si fanno più impegnative, come avrai ben capito questa scelta comporta da parte Tua un maggior dispendio di energie sia in termini di tempo che di impegno.

PRO Aziende Scelte Singolarmente,

Contattando singolarmente i vari professionisti avrai la possibilità di parlare direttamente con loro, conoscerli e ricevere spunti e idee interessanti.

Ti farai un’idea di chi sono ed avrai la possibilità di capire subito, a pelle, se ti piacciono o meno.

Contattandoli singolarmente ed in forma diretta non avrai il costo del ricarico applicato dall’impresario, quindi risparmierai sulla spesa totale.

CONTRO Aziende Scelte Singolarmente,

Quello che dovrai mettere in preventivo è la quantità del Tuo tempo che dovrai impiegare a tutte le fasi dell’opera.

Partendo dall’incontrare individualmente tutte le persone, ti faccio un esempio: se vuoi valutare 3 offerte con le aziende che operano con il chiavi in mano, ti basterà fissare 3 appuntamenti.

Se invece vuoi lo stesso numero di offerte dalle aziende prese individualmente ti servirà molto più tempo, considera almeno 12 appuntamenti.

Dopodichè raccolte tutte le informazioni, sarai Tu che dovrai fornire tutti gli elementi, alle varie figure professionali, per fornire un’idea del risultato finale, quindi anche la progettazione è a Tuo carico.

Una volta ricevute tutte le offerte, ed in alcuni casi dovrai sollecitare più volte, sarà Tuo dovere analizzarle tutte ed infine scegliere a chi affidare i lavori.

Scelte le aziende il passo successivo da parte Tua, sarà quello di organzzare l’inizio lavori, il durante e la fine, restando sempre disponibile in tutte le fasi, nel caso subentrino imprevisti che richiedano soluzioni immediate per il proseguimento corretto dei lavori.

Nel caso anche solo un professionista non rispetti i tempi di lavoro dovrai stare attento perchè questo si ripercuoterà su tutti quelli che arriveranno dopo, causandoti rallentamenti.

Se deciderai, per un ulteriore risparmio, di acquistare direttamente Tu i materiali dovrai aggiungere altre tre cose ai tuoi impegni,

1) Controllare la merce al ritiro.

2) Trasportarla a casa facendola trovare al piano.

3) Recuperare le schede tecniche di tutti i prodotti e consegnarle agli addetti ai lavori, non chè controllare che gli attacchi e le misure vengano rispettate scrupolosamente, per evitare cattive sorprese in fase di montaggio e ultimazione lavori.

 

Con questo articolo ho voluto darti delle informazioni in modo che tu possa valutare in maniera autonoma la soluzione che meglio si adatta a te, in termini di tempo ed economici.

P.S. Se stai valutando di ristrutturare il tuo bagno e desideri avere approfondimenti su tematiche particolari, scrivi l’argomento d’interesse nei commenti in modo da poterti rispondere direttamente.

P.P.S. Se vuoi invece saltare la fila e valutare insieme a me quali potrebbero essere le soluzioni più adatte ed evitare di cadere in mano a persone poco professionali, compila il modulo di contatto e ti chiamerò personalmente!

 

A presto!